Pd Veneto: “Giunta Zaia condanni il blitz del Veneto Fronte Skinheads a Como”

“La Giunta Zaia condanni con fermezza l’irruzione di stampo fascista e razzista del Veneto Fronte Skinheads all’assemblea di Como senza frontiere’. Simili intimidazioni sono inaccettabili”. Recita così una nota  diffusa dal gruppo consiliare del Partito Democratico che ha presentato una mozione sulla vicenda, esprimendo preoccupazione “per l’escalation di questi episodi che stanno verificando in tutto il Paese,  come quanto accaduto lo scorso 28 novembre nel chiostro di Sant’Eufemia a Como, dove la platea è stata obbligata all’ascolto della lettura di un delirante volantino sul tema della cosiddetta invasione dei migranti. Le istituzioni democratiche non possono restare in silenzio di fronte a vicende così gravi, è necessario dare un segnale chiaro e inequivocabile; la presa di distanza è ancor più urgente- conclude la nota del gruppo consiliare –  considerando la provenienza geografica degli autori del blitz. Per questo chiediamo alla Regione, che finora non si è pubblicamente espressa, di condannare l’ennesimo episodio di intimidazione squadrista e razzista”.

Lascia un commento

Rispondi