Primarie a Vicenza, Possamai e Pupillo gettano acqua sul fuoco: “Vittoria di Dalla Rosa non in discussione”

Le primarie del centrosinistra a Vicenza hanno rischiato per alcune ore di trasformarsi in una lotta fratricida a colpi di accuse, ricorsi e richieste di verifica dei voti. Ieri sera i dati sembravano parlar chiaro: Otello Dalla Rosa era riuscito a prevalere per 40 voti su Giacomo Possamai. Nella mattinata di oggi la doccia gelata: secondo alcuni ci sarebbero decine di voti che, a causa di un guasto dei terminali con relativi dati anagrafici, sarebbero stati espressi da persone che non ne avevano diritto. Un inconveniente che richiederà nella giornata di oggi una lunga verifica dei voti.

Nel corso del pomeriggio sono arrivate però due note, a firma di Giacomo Possamai e Sandro Pupillo (presidente della civica Vicenza Capoluogo e sostenitore dello stesso Possamai), che gettano acqua sul fuoco.

“Sono in corso le verifiche sui votanti alle primarie di ieri, perché risulta che abbiano votato alcune decine di persone non aventi diritto al voto”, ha scritto sul suo profilo Facebook Possamai. “Sarà quindi proclamato il vincitore solamente al termine di queste operazioni.  Voglio però rendere ufficiale fin da ora che, qualsiasi sia il dato che emergerà da queste verifiche, non ho intenzione di fare alcun tipo di ricorso”.
Possamai non nasconde la delusione per il risultato arrivato sul filo di lana: “Perdere per 38 voti con 6387 votanti è doloroso, ve lo assicuro”. Ma conclude rendendo l’onore delle armi all’avversario: “Faccio il mio più sincero in bocca al lupo ad Otello Dalla Rosa, che da stasera sarà il candidato ufficiale della coalizione”.

Dello stesso tenore le parole di Pupillo: “Questa mattina la prima telefonata che ho fatto è stata ad Otello Dalla Rosa per garantirgli lealtà (avrà il mio appoggio e quello di Vicenza Capoluogo in virtù della sottoscrizione di un codice etico ed in relazione a quanto ci vorrà coinvolgere) e per rassicurarlo sul fatto di non aver domandato alcun riconteggio delle schede elettorali, ma semplicemente di aver detto ieri sera al Presidente del Comitato dei garanti Tommaso Ruggeri e ai Commissari di dare la conferma ufficiale dell’esito delle Primarie dopo aver ultimato tutte le verifiche ed i controlli del caso. Doveroso farlo con uno scarto di 38 voti tra il primo ed il secondo, senza doppio turno. Punto. Non c’è altro. Non viene messa in discussione la vittoria di Otello, non si è mai parlato di brogli, non ci saranno “colpi di scena”: Otello Dalla Rosa è il candidato Sindaco del Centrosinistra. A lui va un grande in bocca al lupo”.

Lascia un commento

Rispondi