Microraccolta di amianto, Vicenza mette 10mila per finanziarla

La giunta comunale di Vicenza ha stabilito oggi di finanziare nuovamente con altri 10 mila euro il servizio di microraccolta dell’amianto proveniente da insediamenti civili.

“Abbiamo deciso di rifinanziare la raccolta perché è stato nuovamente esaurito il contributo distanziato nel 2016, ed alcune richieste erano rimaste inevase – ha spiegato l’assessore alla progettazione e sostenibilità urbana Antonio Dalla Pozza -. Ricordo che tra gennaio 2016 e settembre 2017 sono stati eseguiti 60 interventi per il recupero di 15.380 chilogrammi di amianto equivalente a 992 metri quadrati. Si tratta perlopiù di piccoli di interventi su superfici come garage, pollai e piccole tettoie, che è importante vengano smaltiti correttamente. Vogliamo così scongiurare la manipolazione e l’eventuale abbandono dell’amianto, rischioso per le persone e per l’ambiente. Da agosto 2010, data in cui si è deciso di stanziare contributi a favore dello smaltimento dell’amianto – con una spesa complessiva sino ad oggi da parte del Comune di 40 mila euro – sono stati rimossi, fino a settembre 2017, 93.150 chilogrammi di amianto con 266 interventi, per una superficie di oltre 6.500 metri quadrati, pari ad un intero campo da calcio.

Ritengo quindi un grande successo questo elevato numero di interventi, segno di un problema sentito e verso il quale i cittadini prestano fortunatamente sempre maggiore attenzione. La nostra amministrazione ha preso a cuore un problema che in Italia rappresenta ancora un’emergenza e che in passato ha mietuto decine di vittime, e che anno dopo anno non deve essere dimenticato, come ci ha ricordato anche il consiglio comunale con mozioni ed ordini del giorno ai quali continuiamo a dar risposta con azioni di sensibilizzazione verso la cittadinanza ed interventi concreti come il contributo erogato, in attesa che anche altri enti facciano la loro parte stanziando risorse adeguate per superare, una volta per tutte, questa pesantissima eredita’ del passato”.

Lascia un commento

Rispondi