Educazione stradale, più di 800 alunni impegnati in prove pratiche

Oggi, venerdì 10 maggio, l’assessore alla formazione Cristina Tolio e l’assessore alle infrastrutture Claudio Cicero si sono recati al campo scuola per l’educazione stradale “Maggiore Pilota Stefano Bazzo” di via Bellini 41 in occasione dello svolgimento di prove pratiche con le bici da parte di alcune classi della scuola primaria S. Pertini.

Si è trattato del momento conclusivo del laboratorio di educazione stradale nell’ambito del progetto P.O.F.T. 2018/2019, denominato “On the Road. In strada sicuramente: A scuola A piedi o in bici…da soli” che, nel corso dell’anno scolastico, ha coinvolto più di 800 bambini delle classi terze, quarte e quinte delle scuole primarie della città.

Obiettivi del progetto sono l’educazione alla mobilità attiva e sostenibile oltre che alla corretta e sicura circolazione stradale tramite prove pratiche al campo scuola di via Bellini; inoltre, i ragazzi imparano ad eseguire piccoli interventi di riparazione della bicicletta.

L’iniziativa è stata realizzata in collaborazione con gli assessorati alla formazione e alle infrastrutture, la polizia locale, l’Azienda Ulss 8 Berica. Grazie all’associazione FIAB Vicenza Tuttinbici e Autoscuole Ready2Go, nelle scuole sono stati promossi i temi dell’educazione civica, del rispetto delle regole, dell’educazione stradale, del decalogo del ciclista, anche attraverso uscite specifiche nel campo scuola comunale per l’educazione stradale.

Nello specifico, attraverso un’attività didattica e metodologica guidata, bambini e ragazzi sono stati aiutati a muoversi in autonomia e sicurezza nelle vie del quartiere, grazie a percorsi sicuri, come, ad esempio, i piedibus già attivati negli scorsi anni.

“Sono molto legato a questo campo scuola che è stato realizzato nel 2012 per volontà del sottoscritto per insegnare ai bambini ad andare in bici in modo corretto – ha spiegato l’assessore alle infrastrutture Claudio Cicero –. Sono presenti un semaforo, una rotatoria, segnali stradali così da permettere ai bambini di imparare le regole del codice della strada “sul campo” e in tutta sicurezza. Ringrazio l’assessore Tolio per aver creduto in questa importante iniziativa che ha permesso di restituire nuovo impulso a una struttura a servizio non solo della zona ovest di Vicenza ma dell’intera città”.

“Si tratta di un progetto di mobilità esistente da qualche tempo ma che quest’anno abbiamo voluto fortemente rilanciare, mettendo a disposizione delle scuole il trasporto gratuito per raggiungere la struttura e investendo nella pubblicità dell’iniziativa – ha precisato l’assessore alla formazione Cristina Tolio –. Questo ha permesso di ottenere una fortissima adesione da parte degli istituti scolastici che, mi auguro, si ripeta anche il prossimo anno visto che la sosterremo sicuramente. Imparare giocando è il massimo, soprattutto in tema di educazione civica. Il primo giocattolo importante che diamo ai nostri figli è la bici, ma bisogna trasmettere ai bambini la consapevolezza che si tratta di un mezzo di trasporto che deve ripettare le regole del codice della strada ma che si deve anche far rispettare”.

Laboratori di educazione stradale per scuole primarie

Nel corso dell’anno scolastico 2018/2019 i laboratori di educazione stradale per scuole primarie sono stati gestiti da Autoscuole Ready2Go che ha proposto un percorso strutturato che si è svolto in quattro incontri per ogni classe.

Nel dettaglio, sono stati proposti tre interventi in aula con l’utilizzo di materiale didattico e tecniche partecipative per l’acquisizione delle competenze del pedone e del ciclistica.

Il percorso si è concluso con una prova pratica – momento rilevante sul piano educativo ed estremamente efficace per l’apprendimento dei corretti comportamenti – al campo scuola di educazione stradale di via Bellini, dove Autoscuole Ready2Go ha messo a disposizione specifiche attrezzature e bici per bambini di sua proprietà.

Doctor Bike per scuole primarie e secondarie di primo grado

Un’altra attività proposta alle scuole primarie e secondarie di primo grado è stata Doctor Bikeche prevede laboratori di riparazione e manutenzione bici, a cura dell’associazione Cicletica con l’obiettivo di spronare lo studente ad utilizzare la bici per andare a scuola e ad imparare una corretta manutenzione del mezzo per garantirne un uso sicuro. Il corso è finanziato dal progetto  MobilitateVi, quindi per le scuole è gratuito.

MobilitateVi

Nell’ambito del progetto MobilitateVi è stato proposto, quindi, un laboratorio di l’educazione alla mobilità attiva a cura delle associazioni Fiab Vicenza Tuttinbici e Cicletica, svoltosi in tre incontri per classe: una lezione frontale con alcuni esperti dell’associazione e con agenti della polizia locale; una prova pratica al campo scuola di via Bellini con bici messe a disposizione dal Comune; una lezione-laboratorio a scuola a cura di esperti dell’associazione Cicletica per imparare ad eseguire piccoli interventi di riparazione sulla propria bici, portata da casa per l’occasione. Il corso è finanziato dal progetto  MobilitateVi, quindi per le scuole è gratuito.

Sempre nell’ambito del progetto MobilitateVi, è previsto, per il prossimo anno scolastico, un percorso di formazione per docenti che andranno a ricoprire il ruolo di Mobility Manager scolastico per l’acquisizione di competenze finalizzate a fornire strumenti specifici per rendere operativa questa nuova figura, approfondire le tematiche legate alla mobilità sostenibile, verificare soluzioni per il miglioramento dei servizi di trasporto cittadini, favorire l’utilizzo della bicicletta e di servizi di noleggio di veicoli elettrici o a basso impatto ambientale, segnalare eventuali problemi legati al trasporto delle persone con disabilità.

Campo scuola per l’educazione stradale “Stefano Bazzo” di via Bellini

Il campo scuola per l’educazione stradale di via Bellini 41, intitolato alla memoria del Maggiore pilota Stefano Bazzo, è stato pensato e realizzato per l’insegnamento delle norme del codice della strada a bambini e ragazzi.

È luogo di formazione ed esercitazione per studenti, associazioni e scuole guida e liberamente accessibile a tutti i cittadini.

Al suo interno è presente un circuito di 600 metri lungo il quale gli utenti possono imparare le regole di circolazione stradale conoscendo il significato ed il rispetto della segnaletica.

Negli orari dedicati, il campo scuola è accessibile gratuitamente da tutti cittadini e il circuito può essere percorso con la bicicletta. È consentito l’uso del circuito fino ad un numero massimo di 25 biciclette contemporaneamente.

Al di fuori degli orari di libero accesso per la cittadinanza, gli altri utilizzatori (istituti scolastici, associazioni e scuole guida) possono accedere all’impianto solo su prenotazione da effettuare almeno 7 giorni prima telefonando all’associazione sportiva che ha in gestione il campo (“ASD San Lazzaro Serenissima”: 3271332180).