Carabinieri, in Veneto aumentano truffe agli anziani e online

“Il numero delle truffe online ha superato quello dei furti classici anche nei piccoli centri, secondo quando emerge dalle segnalazioni delle stazioni dei carabinieri diffuse sul territorio”. Lo ha sottolineato il comandante della Legione Carabinieri del Veneto gen. Giuseppe La Gala nel corso di una conferenza stampa per presentare la celebrazione del 203/mo anniversario dell’Arma dei Carabinieri che si è svolta alla Caserma Codotto e Maronese di Padova. Nel sottolineare questo aumento esponenziale delle truffe on line il La Gala ha spiegato che: “A queste si aggiungono le truffe agli anziani perpetrate ai danni di persone con una minor difesa sociale come sono gli anziani, e che destano un particolare allarme sociale: e per questo siamo attivamente impegnati in una forte azione di contrasto”.

In occasione del 203esimo anniversario della fondazione dell’Arma dei carabinieri il Comandante Interregionale della “Vittorio Veneto”, gen. Aldo Visone ha diffuso quindi dati relativi all’attività del primo semestre del 2017. Nelle quattro regioni del Comando (Veneto, Emilia Romagna, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia) sono stati scoperti 25.553 reati che hanno visto l’arresto di 4.391 persone e la denuncia di 29.658. Dal punto di vista del numero di reati il primo posto nel Nordest va all’Emilia Romagna con 10.871 reati, seguita dal Veneto con 10.375 reati. Sono stati invece 2.333 i reati scoperti in Trentino Alto Adige mente si sono fermati a meno di due mila i reati scoperti in Friuli Venezia Giulia. Sequestrati in totale nelle quattro regioni 1.916 chilogrammi di stupefacente.